Notizie polizia penitenziaria

Il corpo di polizia penitenziaria fa parte delle quattro forze di polizia italiane. Recentemente si è festeggiato il duecentesimo anno di nascita della polizia penitenziaria, essendo risalente al 1817 grazie alle regie patenti (atti ufficiali emanati dal sovrano del Regno di Sardegna). Con una legge del 1990, il corpo assunse la denominazione attuale e venne anche smilitarizzato.

La funzione principale della polizia penitenziaria è quella di gestire le persone che hanno ricevuto una restrizione o limitazione della libertà personale, quindi principalmente carcerati. Altre funzioni sono quelle tipiche delle forze dell’ordine: attività di polizia stradale e mantenimento dell’ordine pubblico. Svolge anche attività di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza anche al di fuori dell’ambiente penitenziario.

Accesso alla polizia penitenziaria

notizie-polizia-penitenziaria
Per diventare agente di polizia penitenziaria attraverso concorso pubblico per esami, tramite bando di concorso. Per i nati dopo il 1985 bisogna essere in regola con gli obblighi di leva. Dopo la vittoria del concorso, si entra in un periodo di formazione che ha durata variabile a seconda della qualifica. Generalmente sei mesi per gli allievi agenti, quattro mesi per i vice sovrintendenti, un anno e mezzo per i vice ispettori e due anni per i commissari.

Il corpo di polizia penitenziaria dispone di diversi servizi e specialità, coordinate dal ministero della giustizia. Fra questi, i più importanti: servizio navale, gruppo operativo mobile, nucleo cinofili antidroga, servizio di polizia stradale, nucleo investigativo centrale, nuclei aeroportuali, servizio telecomunicazioni, nucleo operativo regionale, centrali operative regionali.

Nel corpo di polizia penitenziaria le qualifiche (che sono l’equivalente del grado nelle forze dell’ordine) principali sono: dirigente superiore, primo dirigente, vice questore penitenziario, commissario capo, commissario, vice commissario. Poi ci sono Ispettori, sovrintendenti, assistenti ed agenti. Infine allievi commissario, allievi ispettore e allievi agente.

Attualmente la polizia penitenziaria utilizza uniformi blu, dopo aver abbandonato le vecchie divise grigio-verdi. Molto importante all’interno della polizia penitenziaria è la banda musicale, che si esibisce in manifestazioni pubbliche nazionali e non.

Vuoi restare aggiornato sulle notizie riguardanti la polizia penitenziaria ?

Continua a seguirci e troverai sempre tutte le notizie per una informazione libera e consapevole.

Nessun commento ancora

Leave a Reply

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial